Non possibile visualizzare il filmato. Potrebbe essere necessario installare il plugin flash, puoi scaricarlo qui

Progetto europeo SILVER CITY per l'occupazione degli over 50

 
 
 
 
 
 
 
foto dell'incontro tecnico operatori in rete
foto dell'incontro tecnico operatori in rete

Conclusi al Sant'Artemio una serie di incontri tecnici organizzati nell’ambito del progetto europeo SILVER CITY “Strategie Urbane Innovative e Piani di Azione per accrescere il ruolo economico degli over 50"

 

Lo scorso 13 giugno si è conclusa per i tecnici e operatori coinvolti nel progetto europeo SILVER CITY una “full immersion” sul tema dell’occupabilità degli over 50 in condizioni di svantaggio.

Il tutto è iniziato martedì 10 giugno, con l’incontro tecnico “Operatori di Rete: buone pratiche per

l'inclusione lavorativa di soggetti deboli” rivolto ai tecnici ed agli operatori impegnati in azioni di rete territoriale a favore dei senior con problemi di inserimento lavorativo, con l’obiettivo di offrire agli operatori un’occasione di confronto sul tema dell’inclusione lavorativa dei soggetti deboli e sulle strategie adottate dagli operatori di “rete” per l’inclusione sociale, con la presentazione di alcune iniziative innovative attuate sul territorio regionale da alcuni soggetti pubblici e del privato sociale:

Consorzio Provinciale: Intesa – Cca

BPI Italia Gruppo obiettivo Lavoro

Comune di Treviso

Comune di Montebelluna

Comune di Oderzo

Comune di Conegliano

Comune di Vittorio Veneto

Comune di Cornuda

Comune di Casier

UST CILS Treviso

UGC CISL Treviso

COPAGRI di Treviso

CNA – Associazione Provinciale di Treviso

 

Tra i progetti presentati, ricordiamo anche l’iniziativa pilota “Unica RETE” progetto sperimentale avviato dall’Amministrazione Provinciale di Treviso nell’ambito del progetto SILVER CITY in collaborazione con il Consorzio Intesa, ed avente l’obiettivo di sostenere dei percorsi di reinserimento lavorativo attraverso il concorso dei diversi soggetti, pubblici, privati e del privato sociale, attivando quindi un intervento integrato con misure e strumenti che si adattano alle singole situazioni del lavoratore preso in carico.

 

Proprio l’azione pilota “RETE UNICA – Un nuovo impiego con abilità” è stata al centro nei giorni successivi del programma di visita organizzato a favore di alcuni partner internazionali del progetto SILVER CITY, cui sono stati illustrati le dinamiche di rete che sottendono la creazione della Rete Unica oltre all’assetto giuridico normativo della “cooperazione sociale” e delle “cooperative sociali”.

 

L’approfondimento sul progetto pilota sperimentato dalla Provincia di Treviso col progetto SILVER CITY è servito ad analizzare le potenzialità e gli ostacoli che possono favorire o impedire il trasferimento della metodologia della Rete Unica nei paesi europei coinvolti nel partenariato SILVER CITY.

 

Ad integrazione dell’agenda di lavoro dedicata alla presentazione “in aula” dell’iniziativa pilota, due visite studio dedicate alla cooperazione sociale con la presentazione della Cooperativa Alternativa e Cooperativa Alternativa Ambiente e della biofattoria realizzata presso la Comunità Murialdo, realtà particolarmente significative per le iniziative rivolte alle fasce così dette “deboli”, tra cui anche gli over 50, e per la operosità di diversi volontari, che a seguito del pensionamento o ancora in forza lavoro, dedicano il loro tempo per sostenere le attività di queste due realtà.

 

In virtù dei significativi numeri che contraddistinguono il mondo del volontariato nella provincia di Treviso e dell’attenzione dedicata da alcuni partner nella sperimentazione di progetti pilota che favoriscano sul proprio territorio il rafforzamento di formule di volontariato over 50, è stato presentato il Sistema di Protezione Civile della Provincia di Treviso, il quale contempla una significativa presenza di volontari organizzati in associazioni. La partecipazione di tre volontari di protezione civile di tre età differenti ha sottolineato la necessaria collaborazione intergenerazionale, dove le leve più giovani apportano innovazione e forza lì dove le leve più mature contribuiscono con esperienza e rigore organizzativo.

 

I risultati delle tre giornate di lavoro sono state riportate al Gruppo di Lavoro Locale composto dalla Regione Veneto, Veneto Lavoro, Treviso Tecnologia, Centro per l’impiego di Treviso e di rappresentanti della Commissione Provinciale del Lavoro, convocato il giorno 13 giugno per una presentazione delle bozze dei documenti tecnici di “raccomandazioni e linee guida” da proporre ai decisori politici per future azioni concrete a favore dell’inserimento socio lavorativo, in particolare dei lavoratori over 50 con svantaggio.

 

 
 

Treviso,  

 

 

 
Galleria fotografica  
Galleria fotografica
 
Documentazione  
 
Link Utili  
Link Utili
Services for the citizens

Director of the Unit

Uberto Di Remigio

Tel: (+39)  0422 656-213


 
 
 

Provincia di Treviso | P.IVA 01138380264 | PRIVACY | COOCKIES