Visualizza articoli per tag: Pari opportunità

La Marca 10° Assoluta nella Classifica del Sole 24 Ore, benissimo anche “Giustizia e Sicurezza” e “Affari e lavoro”

Tempo di classifiche della Qualità della Vita nelle Province, tempo di soddisfazioni per il lavoro della Provincia di Treviso che sale nella top ten classificandosi al 10° posto, con un primato nelle varie sezioni: quella della qualità della vita delle donne. La Provincia di Treviso è la seconda città veneta dopo Verona (8° assoluta) ed è la seconda più sicura d’Italia in termini di criminalità. Quella delle Pari Opportunità è una delle competenze fondamentali della Provincia di Treviso e l’Amministrazione Provinciale vede anche premiato il lavoro di questi anni: “Ci da estrema soddisfazione che nell’anno post pandemia la Provincia di Treviso sia entrata nella top ten delle Province dove si vive meglio – spiega il presidente della Provincia di Treviso – ancor di più ci inorgoglisce vedere che il merito di questa risalita deriva anche dal primo posto assoluto ottenuto nell’indicatore “Qualità della vita delle donne”, che riguarda una delle competenze fondamentali delle Province. A testimonianza che il lavoro fatto da tutto il territorio sinora, rispetto al resto d’Italia, sta contribuendo pian piano nel difficile compito di ridurre il gap occupazionale, quello retributivo e si prosegue nella crescita femminile dal punto di vista imprenditoriale e sportivo. Bene anche gli indicatori generali sulla sicurezza e sul lavoro, oltre che sulla differenziata”.

“Come sempre questo tipo di classifiche va analizzato a fondo, perché gli indicatori sono differenti e hanno significati diversi – continua il presidente della Provincia – ma l’indicatore sulla qualità della vita femminile non pone alcun dubbio, inserito proprio quest’anno post pandemia assume un valore ancor più importante.

Mi piace rilevare – prosegue il presidente – che siamo 2° assoluti a livello nazionale per gli indicatori relativi alla Giustizia e alla Sicurezza, 7° assoluti a livello nazionale per indice di sportività, 2° assoluti per la raccolta differenziata, 10° per le piste ciclabili e che andiamo bene in generale negli affari e commercio. Questo però non deve farci demordere, possiamo e dobbiamo fare meglio in questo post pandemia, dove la classifica rileva che forse il settore della cultura e degli eventi hanno sofferto maggiormente, dato lo stop a tutte le attività culturali, ricreative nell’ultimo anno e mezzo, ma vedo grande energia e vitalità nel nostro tessuto culturale e sono certo che anche quell’indicatore risalirà, facendoci guadagnare ancora posizioni. E non ci si lasci ingannare dall’indicatore basso delle librerie, si guardi invece all’indice di lettura: segno anche di un Sistema Bibliotecarie Provinciale in piena salute, con 92 biblioteche e 48.272 prestiti sinora, senza dimenticare la biblioteca digitale con oltre 7.000 titoli scaricabili, più di 3.500 download durante la pandemia. La Provincia di Treviso, nell’ambito delle sue competenze, è pronta a fare la propria parte”.

Pubblicato in Altre news (homepage)

Il 25 Novembre della Provincia di Treviso: Campagna per il 1522 numero anti violenza, promozione del gesto per “chiedere aiuto” e Mostra “Sala delle Donne” in foyer

Per il 25 novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la Provincia di Treviso, assieme alla Commissione Provinciale Pari Opportunità e alla Consigliera di Parità, rilancia con forza la campagna di comunicazione per il Numero Anti Violenza e Stalking “1522”, iniziativa già promossa nel 2020 con l’invio a tutti i Comuni di un apposito totem di segnalazione. Ma non solo: su tutti i canali social dell’Ente sarà rilanciato il gesto per “come chiedere aiuto”: mostrando il palmo con il pollice piegato all’interno per poi piegare le dita sul pollice chiuso, a segnalazione di una situazione di disagio o pericolo.
Inoltre, da domani nel foyer della Provincia al Sant’Artemio, sarà possibile visitare la terza tappa della mostra “Sala delle Donne”, progetto realizzato da Terziario Donna Confcommercio Treviso per sollecitare una riflessione sull’impegno femminile, costantemente presente – seppure in forme diverse – e in continua evoluzione.

CAMPAGNA 1522
La campagna per promuovere la help line 1522, la linea di supporto nazionale contro la violenza e lo stalking. L’iniziativa ha anche il patrocinio della Prefettura di Treviso. Nel 2020 è stato inviato a tutti e 94 i Comuni della Marca Trevigiana un apposito totem espositore dedicato, messo a disposizione proprio dalla Provincia, da esporre per almeno 2 anni. Quest’anno, la campagna viene rilanciata con l’aggiunta del gesto per chiedere aiuto.

SALA DELLE DONNE
Una mostra di illustrazione di 9 volti di donne che si sono distinte in vari settori dell’economia, della cultura, della scienza e della società. Si sono battute per la loro posizione, aprendo la strada alle altre donne, e per il miglioramento della società; hanno posto la questione di genere all’interno delle Istituzioni sia direttamente, lottando per la loro posizione, sia attraverso azioni di sensibilizzazione, condotte in sinergia con il territorio. Un bagaglio di ricordi umani, una carrellata di immagini e storie che resta nel cuore e nella mente. La mostra è stata realizzata da Terziario Donna Confcommercio Treviso col patrocinio del Comune di Treviso, Provincia di Treviso; partner culturali sono Treviso Comic Book Festival e CartaCarbone festival, col supporto di CentroMarca Banca.

Sala delle Donne – Foyer del Sant’Artemio, Provincia di Treviso – Via Cal di Breda, 116
Il lunedì e il mercoledì dalle 8.30 alle 17, il martedì, il giovedì e il venerdì dalle 8.30 alle 13.00. Ingresso libero con green pass.

05 Marzo 2021

8 MARZO 2021

Dopo il grande seguito riscosso con l’evento della Giornata della Memoria e del Giorno del Ricordo (oltre 4.000 visualizzazioni), la Provincia di Treviso ha organizza un evento in diretta streaming anche in occasione dell’8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, che è stato trasmesso sul profilo Facebook e sul canale Youtube dell’Ente.

Sono interventui la presidentessa della Commissione Provinciale Pari Opportunità, Antonella De Giusti, la consigliera provinciale con delega alle Pari Opportunità, Stefania Sartori, la Consigliera di Parità della Provincia di Treviso, Stefania Barbieri, e il presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon. Durante la diretta sono stati trasmessi i video realizzati negli anni scorsi dagli studenti in alternanza scuola lavoro per promuovere la parità di genere, e i manifesti realizzati nell'ambito del progetto parità di genere dal Duca degli Abruzzi di Treviso.

Riguarda la diretta sul canale Youtube della Provincia di Treviso

09 Marzo 2021

Alternanza scuola lavoro

Dal 2018, nell'ambito dell'alternanza scuola lavoro, ora percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento, Provincia di Treviso offre la possibilità a giovani studenti delle superiori di impegnarsi nell’ideazione e nello sviluppo di campagne di comunicazione sociale per la promozione delle pari opportunità tra uomini e donne al lavoro o di conoscere il mondo dell'imprenditoria locale attraverso approfondimenti e interviste.
Nell'ambito della comunicazione sociale, diversi sono i lavori realizzati che sono utilizzati dalla Provincia come immagine identificativa di progetti e di campagne di promozione delle pari opportunità.
Le immagini pubblicate nell'area tematica “Pari opportunità” ne sono un esempio frutto della preziosa collaborazione con Fondazione Pubblicità Progresso.

Le ultime attività di promozione

Vedi tutte le Attività e Pubblicazioni

 

Pubblicato in Alternanza scuola lavoro
Etichettato sotto
09 Marzo 2021

Commissione

La Commissione provinciale per le pari opportunità è composta da:

  • Antonella De Giusti, presidente
  • Tiziana Botteon, vicepresidente
  • Stefania Sartori, consigliera provinciale delegata alle Pari opportunità
  • Stefania Barbieri, consigliera provinciale di parità
  • Francesco De Rossi (decaduto ex art. 4 del regolamento)
  • Marzia Gerlin
  • Debora Leonardi
  • Nadia Lucchetta
  • Silvia Milani
  • Laura Piazza
  • Tatiana Saviane

Alle sedute della Commissione partecipano i rappresentanti delle categorie economiche e sindacali.

La Commissione esprime pareri e formula proposte su progetti di azioni positive per la rimozione degli ostacoli che di fatto impediscono le pari opportunità e su ricerche e studi sulla condizione femminile legati all'accesso al lavoro, alla formazione professionale e alla retribuzione.

Il ruolo di commissario non dà diritto a compensi.

Il provvedimento di nomina è il decreto del Presidente della Provincia n. 224 del 2 novembre 2017.

Pubblicato in Commissione
Etichettato sotto
09 Marzo 2021

Tavolo provinciale CUG

Da gennaio 2020, la Consigliera provinciale di parità, in collaborazione con la Consigliera provinciale delegata alle Pari opportunità, ha attivato il Tavolo provinciale dei cug per diffondere la conoscenza e lo scambio di buone prassi in materia di pari opportunità, di contrasto alle discriminazioni e di benessere organizzativo negli ambienti di lavoro.

Partecipano al Tavolo i componenti dei comitati unici di garanzia (cug) e i responsabili del personale dei comuni trevigiani.

Il Tavolo è coordinato dall'Assistente della Consigliera di parità.

Pubblicato in Tavolo Provinciale CUG
Etichettato sotto
09 Marzo 2021

Discriminazioni

Pensi di essere discriminata o discriminato al lavoro perché:

  • hai subito un atto o un comportamento discriminatorio in ragione al tuo genere o comunque un trattamento meno favorevole rispetto a quello di un'altra lavoratrice o lavoratore in situazione analoga?
  • una disposizione, un criterio, una prassi, un atto, un patto o un comportamento apparentemente neutri ti pongono in una posizione di svantaggio rispetto a lavoratori dell'altro sesso?
  • hai ricevuto un trattamento meno favorevole in ragione dello stato di gravidanza, di maternità o paternità?

Puoi rivolgerti alla Consigliera provinciale di parità.

Pubblicato in Discriminazioni
Etichettato sotto
08 Marzo 2021

Consigliera

La Consigliera provinciale di parità:

  • si occupa dei casi di discriminazione di genere al lavoro,
  • diffonde la conoscenza e lo scambio di buone prassi in materia di pari opportunità e di contrasto alle discriminazioni,
  • collabora con gli assessorati e gli organismi di parità degli enti locali per promuovere i temi delle pari opportunità,
  • promuove progetti di azioni positive per favorire l'occupazione femminile, la parità retributiva e le pari opportunità di carriera,
  • rilascia i pareri sui piani delle azioni positive.

La Consigliera è nominata con decreto del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali di concerto con il Ministro per le Pari opportunità.

Il suo ufficio si trova presso la sede della Provincia.

Pubblicato in Consigliera
Etichettato sotto

Autodeterminación de la Mujer a través del Empleo
Autodeterminazione della donna attraverso il lavoro

Urb-AL Rete n. 12 “Promozione del ruolo della donna a livello decisionale negli enti locali”.

Urb-AL è stato un programma comunitario per lo sviluppo di relazioni dirette e durature fra autorità locali europee e latino-americane attraverso la diffusione, l’acquisizione e l’applicazione delle migliori pratiche nell’ambito delle politiche urbane. Il programma si è posto gli obiettivi di rafforzare la capacità di azione delle collettività locali nel campo dello sviluppo sociale, economico e culturale delle zone urbane ed è strutturato sulla base della creazione di reti tematiche: la Provincia di Treviso ha aderito alla Rete n. 12 sulle pari opportunità per sviluppare progetti che creino nuovi strumenti e soluzioni su questa specifica sfida sociale.

Il progetto che è emerso da questo lavoro di rete ha inteso analizzare in maniera comparata la condizione e la posizione delle donne a rischio di esclusione sociale, condividere esperienze tra i partner del progetto sul tema dell’occupazione femminile e favorire la presa di coscienza delle autorità locali e degli stakeholder pubblici e privati sulle misure in grado di rispondere efficacemente all’esigenza di creare posti di lavoro per il target femminile.

L’analisi del tema dell’occupazione femminile ha portato allo sviluppo di un documento di lavoro comparativo tra realtà europea e latino-americana e a uno studio finale che ha sistematizzato le esperienze di maggiore successo sulla generazione di occupazione e sulla promozione dell’autoimprenditorialità femminile. Un risultato naturale del progetto è stato il rafforzamento dei legami della rete internazionale delle città partecipanti che hanno favorito lo scambio di esperienze e la cooperazione tra i partner e i loro stakeholder sviluppando un progetto pilota per la creazione di occupazione diretto a donne in situazione di esclusione sociale.

BUDGET DEL PROGETTO
€ 328.700,00

BUDGET DELLA PROVINCIA DI TREVISO
€ 20.852,00

DURATA
14 mesi (2004-2005)

PARTNER Coordinatore: Comune di Independencia, Lima – Perú; Provincia di Treviso – Italia; Organizzazione dei comitati del Vaso de Leche di Independencia, Lima – Perú; Comune di Pueblo Libre, Lima – Perú; Comune di San Carlos – Costa Rica; Comune di San Pedro de Nonualco, San Salvador – El Salvador; Fondazione per lo sviluppo (FUNDE) – El Salvador; Comune di Santa Rosa de Copán – Honduras; Comune di Moncada, Valencia – Spagna; Comune di Gijón – Spagna

Informazioni aggiuntive

  • Sottotitolo - Descrizione progetto Analisi delle diverse dimensioni dell’esclusione delle donne dal mercato del lavoro e azioni di sensibilizzazione sui temi delle pari opportunità, dell’occupazione e dell’autoimprendorialità femminile.
Pubblicato in Sociale e lavoro

LE ABILITA' E I SOGNI NON HANNO SESSO è la campagna realizzata da Ackilea, Anna Gaia, Gaia e Maria Elisa del Liceo Scienze Umane del Duca degli Abruzzi di Treviso, in alternanza scuola lavoro presso l'ufficio Pari opportunità provinciale.
I contenuti sono pubblicati in calce a questa pagina.

Etichettato sotto

Logo della Provincia di Treviso

Vai alla pagina del Dirigente
dell'Ufficio Progetti e Relazioni U.E.

L'ufficio è sito in:
Via Cal di Breda, 116 - 31100 TREVISO
[Edificio 1]

Tel +39 0422 656909
Fax +39 0422 656666
E-mail europa@provincia.treviso.it

Orari per telefonare
lun - ven: 8:30 - 13:00
lun e mer: 15:00 - 17:00

Orari di ricevimento
lun - ven: 8:30 - 13:00
lun e mer: 15:00 - 17:00