Visualizza articoli per tag: giovani

01 Gennaio 2009

Offen für Europa

Offen für Europa
Aperti all'Europa

Programma Gioventù in Azione – Azione 1.1 Scambi giovanili.

Dal 2006 al 2008 il Servizio Europa del Dipartimento del Calvados (Francia), il Servizio Gemellaggi del Distretto della Bassa Franconia (Germania) e la Casa della Cultura del Comune di Lubniany (Polonia) hanno organizzato con successo degli incontri giovanili annuali rispettivamente in Germania, Francia e Polonia. Questo ciclo di incontri internazionali, grazie al gemellaggio tra il Dipartimento del Calvados e la Provincia di Treviso, ha preso una nuova direzione dal 2009: gli scambi internazionali dei giovani sono diventati multilaterali, tra quattro partner, con l’ingresso della Provincia di Treviso come nuovo partner e sono rientrati tra le iniziative a finanziamento europeo attraverso il Programma Gioventù in Azione.

Il Distretto della Bassa Franconia ha coordinato il progetto che si è tenuto ad agosto 2009 a Wűrzburg e che ha visto la partecipazione per una settimana di attività di quaranta giovani, dieci da ogni realtà coinvolta. Per la Provincia di Treviso la scelta è ricaduta su otto studenti tra i quattordici e i sedici anni e due accompagnatori dell’Istituto Tecnico Statale per il Turismo “G. Mazzotti”, vista l’esperienza della scuola in ambito internazionale e le competenze linguistiche dei ragazzi coinvolti. Lo scambio è stato preceduto da una visita preliminare a febbraio 2009 di alcuni rappresentanti per ogni paese che hanno concordato il programma di attività dello scambio e fissato i temi da sviluppare, insieme alla cura degli aspetti amministrativi, organizzativi e finanziari.

Il Centro Culturale dei Giovani (JUBI) di Würzburg è diventato quindi per una settimana il centro pulsante della promozione di attività interculturali e della consapevolezza del valore della cittadinanza europea, oltre a un’occasione concreta di conoscenza e condivisione tra ragazzi italiani, francesi, polacchi e tedeschi. Le attività sono state realizzate attraverso giochi di ruolo, attività ludico-sportive e workshop con artisti locali: il tutto attraverso metodi di educazione non formale che hanno lasciato nei ragazzi il sapore della scoperta della diversità ma anche della bellezza del confronto costruttivo e della scoperta delle radici comuni.

BUDGET DEL PROGETTO
€ 24.000,00

BUDGET DELLA PROVINCIA DI TREVISO
€ 4.462,14

DURATA
10 mesi (2009)

PARTNER Coordinatore: Distretto della Bassa Franconia – Germania; Provincia di Treviso – Italia Consiglio Generale del Dipartimento del Calvados – Francia; Centro culturale della Città di Lubniany – Polonia

Informazioni aggiuntive

  • Sottotitolo - Descrizione progetto Il progetto, realizzato nell’ambito delle iniziative con il Dipartimento del Calvados, si è concretizzato in uno scambio tra giovani italiani, tedeschi, francesi e polacchi riunitisi a Wurzburg per realizzare attività interculturali e confrontarsi sul valore della cittadinanza europea.
Pubblicato in Giovani e scuola
01 Gennaio 2010

Be European!

Be healthy, be sporty, be European!
Siate sportivi, siate sani, siate europei!

Programma Gioventù in Azione – Azione 1.1 Scambi giovanili.

Nella cornice delle iniziative di Gemellaggio promosse con il Dipartimento del Calvados (Francia), la Provincia di Treviso ha aderito allo scambio internazionale di giovani a Caen in partenariato con il Distretto della Bassa Franconia (Germania) e la città di Lubniany (Polonia).

Il progetto si è sostanziato in un incontro residenziale tra ventiquattro giovani (sei per paese) compresi tra i quattordici e i sedici anni che hanno assunto il ruolo di “portavoce della salute” (ovvero di un’alimentazione sana e dell’importanza dello sport) nei loro territori. Durante il corso di una settimana (agosto 2010), i giovani hanno acquisito consapevolezza delle particolarità delle abitudini alimentari e della cucina dei loro paesi, con un approfondimento sull’origine degli alimenti e sul modo di consumarli e hanno appreso l’importanza di condurre una vita sana praticando un’attività sportiva regolare.

Confrontando i diversi punti di vista e le loro abitudini, hanno potuto comprendere le differenze tra i vari paesi e, allo stesso tempo, anche ciò che li lega e contribuisce a formare la loro identità europea.

I ragazzi si sono confrontati in alcuni workshop condotti da uno sportivo, da un nutrizionista e un cuoco che ha animato lezioni di cucina sana; hanno visitato una fattoria biologica e hanno praticato diverse attività sportive all’aperto (rafting, arrampicata, trekking). Alcuni dei laboratori di discussione promossi dagli stessi giovani hanno affrontato temi come “Dovremmo mangiare alimenti biologici?” oppure “Quanto spazio dedichiamo ad attività sportive durante l’arco della giornata?”. Le attività, i lavori di gruppo e il tempo libero condiviso sono confluiti verso lo stesso obiettivo: permettere una migliore comprensione reciproca, apprendere e decostruire i pregiudizi e gli stereotipi, favorire la propensione alla tolleranza, al rispetto, all’apertura mentale e alla conoscenza di altre culture.

BUDGET DEL PROGETTO
€ 22.550,96

BUDGET DELLA PROVINCIA DI TREVISO
€ 6.479,94

DURATA
10 mesi (2010)

PARTNER Coordinatore: Consiglio Generale del Dipartimento del Calvados – Francia; Provincia di Treviso – Italia; Distretto della Bassa Franconia – Germania; Centro culturale della Città di Lubniany – Polonia

Informazioni aggiuntive

  • Sottotitolo - Descrizione progetto Il progetto, realizzato nell’ambito delle iniziative con il Dipartimento del Calvados, è consistito in uno scambio internazionale tra giovani italiani, francesi e polacchi, finalizzato ad approfondire i temi dell’alimentazione sana e dell’importanza dello sport.
Pubblicato in Giovani e scuola
01 Gennaio 2011

BIRDS

BIrDs: Boosting Intercultural Dialogues
Promozione del dialogo interculturale

Programma Gioventù in Azione - Azione 1.1 Scambi giovanili.

Nell’ottica del coinvolgimento dei giovani e delle scuole, la Provincia di Treviso ha saputo cogliere le opportunità derivate dal Gemellaggio con il Dipartimento del Calvados (Francia) e la sua rete di partner europei, coniugandole con l’opportunità di attrarre finanziamenti europei all’interno del Programma della Commissione Europea Gioventù in Azione.

Le progettualità si sono concentrate sulla possibilità di organizzare uno scambio di giovani, che consiste nell’incontro tra più gruppi di ragazzi di Paesi diversi per affrontare insieme un tema comune. L’incontro internazionale di una settimana nel territorio della Provincia di Treviso (Riese Pio X) tra quaranta giovani italiani, francesi, polacchi e tedeschi tra i quattordici e i sedici anni è stato il momento culminante del progetto BIrDs. I giovani sono stati promossi “portavoce del dialogo interculturale e del valore del volontariato nella società civile” nei propri territori, sviluppando la creatività e la capacità di partecipazione attiva.

Durante lo scambio internazionale che si è tenuto a luglio 2011, i giovani attraverso metodi di educazione non formale (workshop, seminari, interviste con la cittadinanza, incontri con rappresentanti istituzionali e rappresentanti della società civile, testimonianze di associazioni di volontariato, attività "learning by doing", ecc.) hanno preso coscienza dei temi legati alla cittadinanza europea, gli stereotipi nazionali, i valori culturali transnazionali, l’apprendimento interculturale, il valore del volontariato come elemento di integrazione nel contrastare situazioni di marginalità sociale, economica e culturale. Confrontando i loro diversi punti di vista e le loro abitudini, hanno approfondito le loro differenze ma, allo stesso tempo, anche la loro identità europea.

BUDGET DEL PROGETTO
€ 28.654,00

BUDGET DELLA PROVINCIA DI TREVISO
€ 28.654,00

DURATA
8 mesi (2011)

PARTNER Coordinatore: Provincia di Treviso – Italia; Consiglio Generale del Dipartimento del Calvados – Francia; Distretto della Bassa Franconia – Germania; Centro culturale della Città di Lubniany – Polonia

Informazioni aggiuntive

  • Sottotitolo - Descrizione progetto Il Gemellaggio con il Dipartimento del Calvados ha offerto l’occasione di organizzare, nella provincia di Treviso, uno scambio internazionale di giovani provenienti da Italia, Francia, Germania, Polonia che si sono confrontati su diversi temi: il dialogo interculturale, il volontariato, l’identità europea.
Pubblicato in Giovani e scuola
01 Gennaio 2012

FISH

Fostering the Integrity of (eco) System and Humans
Rafforzare l’integrità dell’ecosistema e delle persone

Programma di finanziamento Gioventù in Azione - Azione 1.1 Scambi giovanili.

Sviluppare delle politiche a favore dei giovani in Europa appare sempre di più un fattore indispensabile per favorire il processo di crescita culturale, sociale, economica e professionale delle nuove generazioni di cittadini europei. La Provincia di Treviso ha colto questa opportunità attraverso il Gemellaggio con il Dipartimento del Calvados e la sua rete di partner europei attraverso la partecipazione ai progetti di scambio internazionale di giovani finanziati dal Programma Gioventù in Azione dell’Unione Europea.

Lo scambio internazionale giovanile che ha riunito a Lubniany (Polonia) quaranta ragazzi, portavoce del mondo del volontariato e del dialogo interculturale, di età compresa tra i quattordici e i diciotto anni provenienti da quattro paesi (Italia, Francia, Germania, Polonia) ha sviluppato il confronto sul tema dell’impegno civico nell’ambito dell’ecologia e sulla capacità di valorizzare il nostro patrimonio culturale ed ambientale. Attraverso metodi di educazione non formale, i partecipanti hanno appreso l’importanza di preservare l’equilibrio tra uomo e natura.

Inoltre, vivendo insieme e lavorando in gruppi, i partecipanti sono entrati in contatto con tradizioni e culture diverse dei paesi partner: nel corso della visita, il gruppo di rappresentanza di ogni paese partner ha condiviso le proprie tradizioni e i propri prodotti tipici locali in momenti specifici appositamente previsti. I ragazzi hanno stabilito un comune piano di azioni da attuare nelle proprie realtà, il cui principale obiettivo è stato il rispetto dell’ambiente e la comprensione dell’ecosistema in cui viviamo.

BUDGET DEL PROGETTO
€ 16.016,00

BUDGET DELLA PROVINCIA DI TREVISO
€ 4.893,04

DURATA
10 mesi (2012)

PARTNER Coordinatore: Centro per le Attività culturali di Lubniany – Polonia; Provincia di Treviso – Italia; Consiglio Generale del Calvados – Francia; Distretto della Bassa Franconia – Germania

Informazioni aggiuntive

  • Sottotitolo - Descrizione progetto Il Gemellaggio con il Dipartimento del Calvados ha costituito l’occasione per organizzare uno scambio internazionale di giovani provenienti da Italia, Francia, Germania, Polonia per un confronto su diversi temi: l’impegno ecologico, la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale.
Pubblicato in Giovani e scuola
01 Gennaio 2004

OMAU

Observatorio de Medio Ambiente Urbano
Osservatorio dell’Ambiente Urbano

Urb-AL Rete n. 6 “Sviluppo urbano”.

Il progetto Osservatorio dell’ambiente urbano ha inteso promuovere e migliorare la formazione dei funzionari delle città partner in materia di ambiente urbano e di processi di Agenda 21 locale (i.e. ampio e articolato “programma di azione” scaturito dalla Conferenza ONU su ambiente e sviluppo di Rio de Janeiro nel 1992, che costituisce una sorta di manuale per lo sviluppo sostenibile del pianeta “da qui al XXI secolo”), attraverso un programma di lavoro suddiviso in due parti, una teorica e una pratica.

La parte teorica è stata sviluppata attraverso una formazione in presenza e on line, all’interno di quattro aree tematiche distinte ma tra loro sinergiche: configurazione della città e del territorio, coesione sociale, gestione delle risorse naturali, governo della città. La parte pratica del programma di formazione dei funzionari è stata incentrata sulle tecniche di realizzazione e impulso dei processi di Agenda 21 locale e sulla messa a punto di un set di indicatori dell’ambiente urbano comuni per le città dell’Europa e dell’America latina.

Il progetto OMAU ha consentito la creazione di un Osservatorio dell’ambiente urbano a Malaga, ovvero di un centro di osservazione e analisi dei temi e degli aspetti relazionati con lo sviluppo urbano, ad oggi ancora attivo. La sede dell’Osservatorio è stata costruita secondo i criteri dell’architettura bioclimatica e con l’utilizzo di materiali ecologici.

In particolare, la Provincia di Treviso ha finanziato attraverso il progetto OMAU l’iniziativa “Trevision”, un’indagine rivolta ai ragazzi diciottenni della provincia sui temi dell’ambiente, del territorio e delle sue risorse, degli stili di vita e delle aspettative future, in relazione anche al ruolo svolto dagli Enti Locali. Il target è stato appositamente scelto per coinvolgere quella parte della popolazione che difficilmente partecipa alla vita politica del territorio. L’obiettivo è stato quello di interrogare i ragazzi che, forse per la prima volta, hanno potuto esprimersi concretamente riguardo al proprio futuro, alle proprie esigenze, ai propri bisogni che devono essere soddisfatti in base ai vincoli imposti dalla società. Gli studi sulle tematiche legate all’ambiente e al territorio sono stati notevolmente arricchiti dalla freschezza e dalla creatività dell’apporto dei giovani cittadini, per contribuire alla formulazione di nuove strategie. È stata un’occasione per ipotizzare nuove tipologie di intervento sul piano culturale e informativo, di ricerche e di proposte basate sui nuovi modelli e sugli stili di vita dei giovani del territorio.

BUDGET DEL PROGETTO
€ 1.525.892,00

BUDGET DELLA PROVINCIA DI TREVISO
€ 49.521,00

DURATA
24 mesi (2004-2006)

PARTNER Coordinatore: Città di Malaga – Spagna; Provincia di Treviso – Italia; Comune di Rosario – Argentina; Comune di Belo Horizonte – Brasile; ROLAC. Ufficio Regionale di relazioni dell’America latina e Caraibi per Insediamenti Abitativi - Brasile; Comune di Viña del Mar – Cile; Corporazione Regionale dell’Atlantico, Barranquilla – Colombia; Comune di Roma – Italia; Comune di Calvia – Spagna; Intendenza Comunale di Montevideo – Uruguay

Informazioni aggiuntive

  • Sottotitolo - Descrizione progetto Formazione dei funzionari pubblici in materia di ambiente urbano e realizzazione di un’indagine rivolta ai ragazzi sui temi dell’ambiente, del territorio e delle sue risorse, degli stili di vita e delle aspettative future.
Pubblicato in Ambiente

Logo della Provincia di Treviso

Logo della Provincia di Treviso

Il Presidente della Provincia di Treviso

Contatti

Vai alla pagina del Dirigente
dell'Ufficio Progetti e Relazioni U.E.

L'ufficio è sito in:
Via Cal di Breda, 116 - 31100 TREVISO
[Edificio 1]

Tel +39 0422 656909
Fax +39 0422 656666
E-mail europa@provincia.treviso.it

Orari

Orari per telefonare
lun - ven: 8:30 - 13:00
lun e mer: 15:00 - 17:00

Orari di ricevimento
lun - ven: 8:30 - 13:00
lun e mer: 15:00 - 17:00